GNOCCO FRITTO

accompagnato dall'Amabile "C'era una Volta"

INGREDIENTI

200 gr di farina 00
1 noce di strutto (circa 20 gr)
2 cucchiai di olio
sale (5 bei pizzichi)
acqua frizzante q.b.
stampa la ricetta
  • Preparazione
  • Conservazione
  • Consiglio
  • Impastare il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea, avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare per una mezzoretta.
    Stendere la pasta con il mattarello o la macchinetta x pasta a uno spessore di circa 3 mm e ritagliare con la rotella o coltello dei rombi. Friggere in abbondante olio di semi di arachide o, come da tradizione, nello strutto.
    Servire con salumi.
     
  • Potete congelare l'impasto da crudo, fatelo poi scongelare in frigorifero dopodiché lasciatelo acclimatare a temperatura ambiente per un paio d'ore prima di stendere la pasta e cuocere.
  • In una vera casa emiliana lo strutto non può mancare, ma altrove non è detto che ci sia, quindi… se il caso è questo, sostituitelo con del normale olio per friggere. Volendo, poi, potete sostituire anche l’acqua dell’impasto con birra o acqua frizzante: varianti delicate ma apprezzabili.


mk.jpg
Mary's Kitchen - Scuola di Cucina
Ringraziamo Mariagrazia Soncini e lo Chef Alberto Caprari per l'ideazione di questo piatto.

S.jpg
Il suggerimento dell'Esperto
Per questo piatto in nostro sommelier Fausto Grazioli consiglia un "Amabile C'era una Volta".

Vedi le altre ricette


Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy Policy.
Accetto