La svolta

La svolta


È a Marco Lombardini che si deve il mantenimento della qualità costante dei vini: amministratore unico, enologo e responsabile dei processi di cantina e d’imbottigliamento da più di 40 anni, sta a lui scegliere, di anno in anno, le materie prime più eccellenti per mantenere e migliorare la qualità dei vini prodotti.
 
Due, nello specifico, sono le fasi di lavoro di primaria importanza in azienda: la rifermentazione in autoclave e il processo di imbottigliamento. Recentemente, con l’obiettivo di aumentare sia la produttività che la presenza sui mercati, Marco e Chiara Lombardini, con grande coraggio e decisione, hanno scelto di acquistare una nuova macchina monoblocco con valvola di riempimento elettropneumatica brevettata da Gai per l’imbottigliamento e sette nuove autoclavi per la rifermentazione di ultima generazione. Investimenti importanti, ripagati dalla qualità del lavoro compiuto attualmente in cantina e dalla produttività oraria raggiunta grazie alla nuova imbottigliatrice. Non riuscendo a concorrere con i prezzi dei prodotti della concorrenza di bassa-media qualità, un paio di anni fa le Cantine Lombardini si sono convinte che era giunto il momento di offrire qualcosa in più ai propri clienti.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy Policy.
Accetto